il vescovo di pinerolo: stavo per morire di covid, ecco cosa ho provato

è stata una delle interviste più emozionanti che io abbia mai fatto. è uscita oggi su repubblica. il vescovo di pinerolo, derio olivero, mi racconta come è guarito dal covid, perché chiede ai vescovi prudenza rispetto all'apertura delle chiese e soprattutto cosa ha provato quando stava per morire.

qui sotto un assaggio.

come è stata la sua malattia?
"durissima. devo ringraziare i medici dell'ospedale di pinerolo, un'eccellenza in italia. a un certo punto ero certo che sarei morto. anche i medici me l'hanno confermato. prima della malattia se mi avessero chiesto cosa pensassi della morte avrei risposto che avevo molta paura. e, invece, in quei momenti in cui davvero ero vicino alla morte ero in pace, tranquillo". ...continua a leggere

cosa provava?
"sentivo che c'era una forza che mi teneva vivo. non avevo la forza di muovermi, ma sentivo una presenza che mi teneva su. quando mi sono svegliato ho visto che centinaia di persone si sono raccolte per pregare per me".

che sensazioni provava esattamente?
"come se tutto stesse evaporando, tutte le cose, tutti i ruoli, tutto. sa cosa restava? la fiducia in dio e le relazioni costruite. ecco io ero fatto solo di queste due cose. erano due cose salde, erano me".

era in pace?
"posso confidarle questo: c'è stata una mezza giornata in cui ho avuto un'esperienza bellissima. sentivo una presenza quasi fisica, quasi fosse lì da toccarsi. è una cosa indicibile che non avevo mai provato e che mi ha cambiato la vita. piango e mi emoziono ancora adesso. se mi si richiedesse se sia disposto a tornare alla sofferenza di queste settimane per riprovare l'esperienza di quella presenza direi di sì. adesso torno più entusiasta della vita. questa malattia colpisce il respiro. nella bibbia respiro significa spirito, vita. lo spirito che viene dato. ogni respiro è un regalo da gustare, viene da dio".


Appuntamenti

A breve

gli aggiornamenti 

_________________

NUOVO LIBRO
 
 

Sottoscrivi la newsletter

Libri

Prima o poi arriverò al nocciolo, a quel gheriglio di scrittura innanzi al quale ogni altro tentativo al confronto non potrà che impallidire
© 2020 All Rights Reserved. Powered by Pastorello's